×
login
Seguici su facebook
Home > I Quartieri

I Quartieri

Danisinni e Ballarò sono simbolici della città e della sua rinascita. Perchè sotto di loro scorrono infatti i due fiumi, rispettivamente il Kemonia ed il Papireto, attorno ai quali Palermo è nata e perchè condividono oggi un percorso di sviluppo socio-economico guidato da coloro che vivono al loro interno.

ballaro

Ballarò

Area storica del centro di Palermo attraversato dal percorso Arabo-Normanno, riconosciuto dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Il quartiere è particolarmente attivo per la presenza del mercato storico e delle numerose etnie che lo vivono: si stima che a Ballarò si parlino oltre 28 lingue. Sul territorio sono attive oltre 40 associazioni rappresentate dal Comitato SOS Ballarò (Storia Orgoglio Sostenibilità) che da anni si è attivato, assieme ad altre realtà del territorio, con iniziative ed interventi di partecipazione attiva per lo sviluppo socio-economico e per il decoro urbano.

danisinni

Danisinni

Ricadente tra la Cattedrale Normanna ed il Palazzo della Zisa, negli ultimi anni il quartiere sta vivendo una rinascita grazie alla partecipazione attiva dei cittadini e la collaborazione fra Parrocchia di Sant'Agnese, Comune ed Accademia di Belle Arti. Con il progetto Rambla Papireto, sviluppato all'interno di un più percorso di rigenerazione urbana, è stata realizzata una fattoria, con un orto, degli animali ed una piccola cucina, oltre al Circo Sociale che ospita incontri e spettacoli. Il progetto vede il coinvoglimento dei ragazzi del quartiere con studenti ed ex-studenti dell'Accademia nella realizzazione di laboratori circensi, laboratori grafici, murales.